La digitalizzazione delle imprese ha subito una forte accelerazione durante il 2020, spinta dalla crisi sanitaria. In Emilia-Romagna due imprese su tre (il 66%) hanno investito nel digitale durante il 2020, contro il 53,9% – poco più della metà delle imprese – del periodo 2015-2019. Questa dinamica si conferma anche tra le micro e piccole imprese, che in regione vedono crescere di 12,9 punti la percentuale di aziende che investono in ambito digitale, passando dal 49,3% del periodo 2015-2019 al 62,2% del 2020. Incrementi maggiori si sono registrati tra le Mpi di Reggio Emilia (+16 punti), Modena (+14,3 punti) e Ferrara (+13,8 punti).

Clicca qui per scaricare la ricerca Investimenti digitali in Emilia Romagna ottobre 2021
Clicca qui per scaricare la nota Investimenti digitali Mpi Emilia-Romagna ottobre 2021

Investimenti digitali micro piccole imprese emilia romagna ottobre 2021

Gli investimenti digitali più diffusi

Tra gli investimenti più diffusi due Mpi su 5 (il 39,6%) in Emilia-Romagna ritiene importante per lo svolgimento della propria attività dotarsi di internet ad alta velocità, cloud, dispositivi mobile e big data analytics, oltre due terzi (il 36,5%) investe in sicurezza informatica, il 35,3% in strumenti software per l’acquisizione e la gestione di dati, il 28% in Internet delle cose (Iot) e tecnologie di comunicazione machine-to-machine, il 26% in robotica avanzata (es. stampa 3D, robot interconnessi e programmabili) e il 23,1% in realtà aumentata e virtuale a supporto dei processi produttivi.

Gli investimenti delle Mpi maggiormente spinti dalla pandemia – che hanno visto una crescita maggiore nell’ultimo anno – riguardano l’adozione di nuove regole per la sicurezza sanitaria dei lavoratori, l’uso di nuovi presidi e il risk management (+19,3 punti percentuali), il digital marketing (+14,2 punti), l’adozione di strumenti di lavoro agile (+12,7 punti), l’analisi dei comportamenti e dei bisogni dei clienti per garantire la personalizzazione del prodotto o servizio offerto (+10,4 punti) e la dotazione di internet alta velocità, cloud, mobile e big data analytics (+9,9 punti).

Indagini dal centro studi
Comunicati Stampa
Il progetto nei territori