Bando per Premio ER.RSI Innovatori Responsabili

Bando per Premio ER.RSI Innovatori Responsabili

2017-09-28T13:34:10+00:00 28 agosto 2017|

E’ pubblicato il bando che raccoglie le candidature per la terza edizione del Premio ER.RSI Innovatori Responsabili, premio istituito dalla Regione Emilia-Romagna per valorizzare le migliori pratiche di responsabilità sociale realizzate dalle imprese emiliano romagnole, coerenti con gli obiettivi dell’Agenda 2030 e con la Carta dei Principi di responsabilità sociale di impresa approvata dalla nostra Regione. Il bando scadel il 2 ottobre 2017.

Collegati a questa pagina per consultare il Bando

Possono partecipare tutte le imprese e le associazioni che operano con sedi situate nell’Emilia-Romagna, candidando progetti che risultino già avviati alla data di pubblicazione del bando.

Il bando prevede sei categorie di partecipazione, sulla base delle tipologie e dimensioni di imprese, e per la prima volta riserva una sezione ai progetti realizzati dalle Associazioni di Rappresentanza delle imprese:

Queste le 6 categorie previste:

A. Start-Up

B. Imprese fino a 20 dipendenti;

C. Imprese fino a 250 dipendenti;

D. Imprese oltre 250 dipendenti;

E. Cooperative sociali;

F. Associazioni di Imprese e di rappresentanza senza scopo di lucro

I progetti possono riguardare qualsiasi tipologia di intervento coerente con gli SGDs delineati dall’Agenda 2030 http://www.unric.org/it/agenda-2030 , con particolare riferimento ai temi:

L’impresa per i giovani

L’impresa per il welfare e l’inclusione

L’impresa per l’ambiente

L’impresa per il territorio e la comunità

Verranno premiati i primi tre classificati per ogni categoria; è prevista inoltre l’assegnazione di menzioni e riconoscimenti speciali, in collaborazione con l’Assemblea Regionale e la Commissione per la parità e per i diritti delle persone, alle realtà produttive che si distingueranno con le migliori pratiche sul tema delle pari opportunità di genere e del superamento dei divari retributivi, in attuazione dell’art. 30 della L.R. 6/2014 (Legge quadro per la parità e contro le discriminazioni di genere), e dell’SGDs 5 “Raggiungere l’eguaglianza di genere ed emancipare tutte le donne e le ragazze”.

Il bando prevede inoltre la possibilità di richiedere un contributo per ulteriori azioni da realizzare nel 2018, per un ammontare massimo di 5mila euro e pari al 70% della spesa ammissibile

La scadenza per la presentazione delle candidature è fissata per il 2/10/2017.